Seconda serie di Shingeki no kyojin (l’attacco dei giganti) Centinaia di anni fa, gli umani vennero attaccati da dei giganti. Sono mostri alti, privi di intelligenza e mangiano carne umana. Solo in pochissimi si salvarono, costruendo una città con alte mura più alte dei giganti stessi. Eren, un adolescente di questa città, assiste all’abbattimento delle mura da parte di un gigante mai visto e che facilita l’infiltrazione dei suoi simili. Eren, superate diverse paure, decide di sterminare tutti i giganti per vendicare l’umanità
La trama di Seiken Tsukai no World Break è ambientata in una scuola superiore privata che riunisce i Saviors (Salvatori), giovani che possiedono ricordi risvegliati di vite passate. Alcuni di loro fanno parte dei Shirogane che combattono i nemici sfruttando armi e tecniche derivanti dai poteri noti come Puraana presenti nei loro stessi corpi. Altri fanno parte dei Kuroma che spazzano via i nemici manipolando magicamente i poteri noti come Maana capaci di superare le leggi della fisica. Un ragazzo di nome Moroha Haimura si iscrive in questa scuola, ma nasconde una particolarità: è il primo essere umano dotato di memorie passate ad avere sia i poteri degli Shirogane sia quelli dei Kuroma.
Ayane Mitsui è una liceale che vuole diventare una pro-wrestler. Si pone questo come suo obiettivo, trascurando gli studi e le altre responsabilità. Questo è il sogno di Ayane. La storia inizia con lei alle selezioni della All-Japan Women’s Pro Wrestling. Ayane fallisce, ma incontra un uomo che ha visto il suo provino, che le dice che ha delle grandi gambe e la invita ad allenarsi nella sua palestra. Ayane accetta ed inizia ad allenarsi la sera stessa. Iniziano montando il ring, e il giorno dopo, dopo le lezioni scolastiche si allena sui calci. Ayane si allena tutti i giorni, tenendo la cosa nascosta alla madre e al vice preside della scuola, che odia gli sport violenti. Dopo settimane di …
Ci troviamo in un’isola sperduta nel bel mezzo dell’Oceano Atlantico: qui, del tutto isolata dal resto del mondo, è stata edificata una prestigiosissima scuola privata d’arte maschile denominata “S. Alphonso Academy”, destinata ai ragazzi più dotati intellettualmente, oltre che provenienti dalle famiglia più facoltose del pianeta. I ragazzi che vi studiano sono chiamati “Marginal Prince”. Gli studenti frequentano generalmente le lezioni nei laboratori dei loro professori, ognuno frequenta i corsi che più gl’interessano decidendo anche il proprio curriculum. Yuuta non avrebbe le qualifiche adatte per esser ammesso a quell’istituto che vanta una tradizione antica di ben 200 anni ma, nonostante questo riesce ad entrare lo stesso, ottenendo quindi la possibilità di studiare con cinque altri giovani uomini ricchi e famosi …
Prequel di “Yuuki Yuuna wa Yuusha de Aru“. Anno 298 dell’Era Divina. Le giovani Washio Sumi, Nogi Sonoko e Minowa Gin sono incaricate di portare a termine una missione importante: combattere Vertex, un misterioso nemico che ha preso d’assalto Shinju-sama, il dio albero che protegge Shikoku, l’unica regione ancora abitabile del mondo intero.
Una squadra americana conosciuta con il nome di Jabberwock è appena arrivata in Giappone. Dopo una partita di dimostrazione, vinta con estrema facilità, iniziano a insultare tutti quelli che giocano a basket sul suolo giapponese. L’allenatore Kagetora, allora, decide di convocare gli unici giocatori in grado di batterli: la “Generazione dei Miracoli” insieme a Kagami Taiga. La nuova squadra di prodigi, viene così chiamata Vorpal Swords.
Nel ventiduesimo secolo numerosi conflitti bellici in ogni angolo del globo continuano a destabilizzare i rapporti tra le potenze mondiali e minare la pacifica convivenza dei popoli. La spericolata campionessa di Formula 01 Hidaka Aoi, la scaltra agente della Narcotici Tachibana Kurara, l’ambizioso colletto bianco Johnny Barnett e il giovane senzatetto Kamon Sakuya sono arruolati da una misteriosa organizzazione per pilotare il gigantesco robot componibile Dancouga Nova!
Eriko e le sua amiche non vedono l’ora di andare alle superiori e di entrare in questa favolosa scuola dove tutto sarà perfetto, bello, carino, super! Ogni cosa ben ordinata e… e… Insomma, il paradiso… Ma dietro ad ogni sogno si nasconde l’imprevisto. Eriko ha organizzato un’esplorazione della scuola prima dell’inizio dell’anno accademico ma…
La storia ha inizio con una scaramuccia tra due diverse scolaresche per il possesso del territorio. Minami “Ikki” Itsuki, capo di una delle due bande belligeranti, riesce a vincere contro gli avversari, che prima di andarsene lo minacciano di mandare come rappresaglia i loro amici Skull Saders, un team di storm riders (letteralmente “domatori della tempesta”, sono gli utilizzatori di Air Treck) famoso per la loro spietatezza. Il giorno dopo gli Skull linciano i poveri compagni di Ikki, il quale si ritroverà impotente davanti a un team numericamente superiore e inoltre munito di Air Treck (speciali pattini a motore che permettono di compiere acrobazie mortali e spettacolari, abbreviato anche in “AT”). Ikki viene sconfitto e umiliato pesantemente, e al suo …
“Si tratta della fine della tua giovinezza”. La mattina del giorno previsto per gli esami di ammissione al college, Koyomi Araragi si reca al tempio Shirahebi. Ciò che lo attende con un inaspettato sorriso sulle labbra è la parte della lama che segna la battaglia decisiva. Ora tutte le “storie” trovano il loro significato!
La storia ha per protagonista Ronja, unica figlia di Mattis; costui è il capo di una banda di banditi asserragliata in un grande castello nel cuore di una foresta. Ronja studia le abitudini delle misteriose creature assiepate nella foresta.
Sora no Woto è ambientato in un mondo sconvolto da una grande guerra terminata un anno prima. La protagonista è una giovane recluta di nome Kanata Sorami che si arruola nell’esercito nella speranza di diventare un bravo trombettiere. Kanata viene assegnata alla fortezza “Custode del tempo” di Seize dove incontrerà Rio Kazumiya che diventerà la sua insegnante di musica. La serie è impreziosita da una grande cura nel disegno dei fondali (basati sulla cittadina realmente esistente di Cuenca, in Spagna) e dalle musiche di Yuki Kajiura (.Hack//Sign, Madlax, Mai Hime) e Michiru Oshima (Ico, Xam’d, Weathering Continent)