Terza stagione di Shingeki no Kyojin   Centinaia di anni fa, gli umani vennero attaccati da dei giganti. Sono mostri alti, privi di intelligenza e mangiano carne umana. Solo in pochissimi si salvarono, costruendo una città con alte mura più alte dei giganti stessi. Eren, un adolescente di questa città, assiste all’abbattimento delle mura da parte di un gigante mai visto e che facilita l’infiltrazione dei suoi simili. Eren, superate diverse paure, decide di sterminare tutti i giganti per vendicare l’umanità.
I-Machines è il termine generico per i robot che operano in ambienti estremi. Mentre la studentessa Maya Mikuri della Alliance Academy stava maneggiando con le I-Machine, fu coinvolta in un’azione dei pirati e poi costretta a lavorare per loro in giro per lo spazio.
Arisa Minase è una ragazza allegra e gentile che conduce una vita tranquilla con i suoi genitori, il fratello e molti amici. La sera prima del suo compleanno Arisa sta mangiando una torta in compagnia del fratello; nello stesso momento in cui l’oroglogio annuncia la mezzanotte la terra si apre sotto i suoi piedi e Arisa si ritrova nel Paese delle Meraviglie, dove tutti gli abitanti, somiglianti a persone che realmente conosce, la chiamano Alice. Arisa rivive continuamente lo stesso giorno in questo mondo e il solo modo per interrompere questo ciclo è scoprire dove si trova la vera Alice.